Subscribe:

venerdì 1 luglio 2016

La resistenza agli antibiotici, cosa fare...

Gli antibiotici sono una risorsa molto importante nella cura di molte affezioni come: le cistiti, bronchiti, mal di denti dovute ad infezioni batteriche, mal di gola conseguenti a infezioni batteriche, sinusiti, otiti e molte altre ancora, che oggi vengono considerate banali, proprio grazie all’esistenza di questi farmaci.
Ovviamente presentano controindicazioni ed effetti collaterali, in più un cattivo utilizzo ne favorisce una riduzione della loro efficacia (antibioticoresistenza), quindi è
indispensabile sapere quando prenderli.
A questo scopo più volte il ministero della salute attraverso varie campagne di sensibilizzazione ha sottolineato l’importanza di un corretto uso degli antibiotici, in sintesi cosa ricordare quando si pensa di utilizzare un antibiotico per un problema di salute:
- Gli antibiotici vanno usati solo dietro prescrizione medica, osservando scrupolosamente dosi e durata della terapia medica. Infatti l’interruzione spontanea della terapia o la somministrazione di dosi inadeguate, può rendere inefficace il trattamento favorendo lo sviluppo di batteri resistenti;
- Gli antibiotici non curano le malattie virali. Quindi raffreddore, influenza e altre affezioni virali dell’apparato respiratorio vanno attentamente valutate dal medico, che è il solo soggetto in grado di stabilire se si è in presenza di un’infezione virale o batterica.
Consigli per la lettura:






0 commenti :

Posta un commento