Subscribe:

venerdì 1 luglio 2016

I farmaci e l’estate, i consigli per la stagione calda.

In questi giorni l’AIFA ha reso disponibile sul proprio sito un opuscolo con alcuni consigli utili per la gestione e l’utilizzo dei farmaci in viaggio e durante i periodi più caldi dell’anno.
In sintesi: 
  • Non assumere farmaci che sembrano avere un aspetto diverso dal solito;
  • Nel caso di un farmaco presente in diverse forme farmaceutiche (compresse, sciroppi, ecc.) in assenza controindicazioni (es. difficoltà a deglutire) preferire le formulazioni solide (compresse) perchè le formulazioni liquide si possono deteriorare più facilmente;
  • Conservare sempre il foglio illustrativo del farmaco dove sono riportate le modalità di conservazione;
  • Evitare l'esposizione dei farmaci a temperature maggiori di 25°C per tempi troppo lunghi (uno o due giorni) per evitare di pregiudicarne la data di scadenza e l'efficacia;
  • Non esporre farmaci in formulazione spray a fonti di calore;
  • Non conservare in luoghi umidi o troppo caldi le strisce per tests diagnostici (es. strisce per monitoraggio della glicemia, tests per gravidanza ecc.)
  • In caso di esposizione al sole va ricordato che alcuni farmaci possono dare reazioni di fotosensibilizzazione, tra questi farmaci ci sono il ketoprofene per via orale o cerotti (antinfiammatorio), la prometazina crema (antistaminico spesso usato per punture d'insetto); 
  • Attenzione all'utilizzo di farmaci nella zona del contorno occhi, le creme col calore potrebbero sciogliersi ed entrare a diretto contatto con gli occhi. 
Per approfondire l’argomento è possibile scaricare l’opuscolo direttamente dal sito dell’AIFA

0 commenti :

Posta un commento