Subscribe:

lunedì 17 ottobre 2016

Nausea e vomito in gravidanza: piccoli accorgimenti alimentari.

Circa il 50% delle donne in gravidanza soffrono di nausea e vomito, solitamente i sintomi si manifestano già nelle prime fasi della gravidanza. Molto spesso le donne non affrontano il problema con il proprio medico perché in parte è considerato un fenomeno "normale" legato allo stato gravidico. Tuttavia, questo atteggiamento influisce negativamente sul trattamento del vomito in gravidanza, perché si è visto che la terapia dell'emesi gravidica risulta più efficace quando effettuata precocemente, cioè prima che i sintomi peggiorino.


Ecco alcune informazioni utili:
  • Assunzione di vitamine, la somministrazione di vitamine già nei mesi prima del concepimento può contribuire a ridurre il vomito in gravidanza.
  • Spesso, oltre ad evitare cibi e odori intensi e speziati, nei casi più lievi i disturbi si possono attenuare con pasti piccoli e frequenti e con una alimentazione sana e leggera.
  • Tra le sostanze che possono fornire un aiuto non farmacologico va ricordato lo zenzero, capace di ridurre sensibilmente la gravità dell'emesi gravidica.
  • I trattamenti farmacologici vanno sempre intrapresi su consiglio del medico, in questi casi è sempre bene evitare il cosiddetto “fai da te” tra le opzioni ritenute di prima scelta, che ha mostrato effettiva efficacia e sicurezza c’è la vitamina B6 approvata anche dalla FDA (Food and Drug Administration). Esistono poi altri farmaci che il medico potrà suggerire per i casi più complessi, ma da considerare solo in alcuni casi.

0 commenti :

Posta un commento